Buonanotte

Da Pinterest

... avevo scritto un sacco di cose carine, ma inavvertitamente ho cancellato tutto … mi taglierei le vene quando faccio queste cose

Riassumendo tutto bene e … buonanotte

Annunci

Ennesimo tentativo di acquerello

… incomincio a capire vagamente come muovere il colore sul foglio, spruzzature e colature …

… ed è già un primo passo

Incredibile no?

Dal web

Dicono gli scienziati:

“Dopo che le persone muoiono la loro anima ritorna nell’universo e non muore”

Scoperta del secolo!

Clicca qui ⬇️

lanimanonmuore

Buongiorno

Da Pinterest

sono a corto di immagini, come accennato ieri, il mio fornitore di fiducia Pinterest mi ha abbandonata all’improvviso. Come in tutte le storie finite tragicamente, soffro immensamente per la sua mancanza e non riesco a trovare chi potrebbe prendere il suo posto. L’amavo tanto. Se tornasse lo perdonerei e me lo riprenderei senza temere di apparire senza dignità.

Condivido con voi l’ultimo suo dono, un riccetto tenero e solitario. Nient’altro mi rimane di P. se non vecchie fotografie viste e riviste.

Apprezzero’ la vostra solidarietà 😥

Buonanotte

una giornata bislacca, un po’ rallentata, un po’ stupida, stanchezza q.b., una pizza per cena che non mi è piaciuta, insomma una di quelle giornate sospese nel tempo, vissuta nella terra di mezzo. Giornate così mi sembrano sprecate, non ho prodotto nulla di nuovo ed ho la sensazione di non avere imparato nulla di nuovo e questo mi infastidisce non poco.

Per domani ho preso un giorno di ferie, è l’anniversario del mio matrimonio e mi piacerebbe passarlo in relax totale, niente festeggiamenti e similarità, ma facendo solo le cose che mi piacciono, con lentezza e serenità, non pretendo altro.

Cassandra

Dal web
La profetessa di sciagure a cui nessuno crede

Cassandra ha il dono della profezia, ma nessuno le crede. Caduta Troia, diviene schiava e concubina di Agamennone, insieme al quale viene uccisa da Clitennestra nella reggia di Micene

Cassandra era figlia di Ecuba e di Priamo, re di Troia, di lei si era invaghito Apollo, il quale, illuso dalla fanciulla, le aveva donato la facoltà della profezia; poi, però, quando Cassandra lo aveva respinto il dio l’aveva punita: alle profezie della vergine ‒ pur destinate ad avverarsi ‒ nessuno avrebbe creduto!

Cassandra cercò di distogliere i Troiani dall’introdurre in città il cavallo di legno, avvertendoli che esso avrebbe causato la loro rovina; ma nessuno le prestò ascolto.

Nella ripartizione del bottino di guerra Cassandra viene assegnata ad Agamennone, che ne fa la sua concubina.

Eschilo, nella sua opera intitolata appunto Agamennone, ha rappresentato con potente fantasia tragica l’arrivo del vincitore di Troia e della sua schiava alla reggia di Micene: Agamennone è sul carro e ha Cassandra accanto a sé. Li attende Clitennestra, la moglie infedele del re, che, dopo aver salutato il marito con false parole d’affetto e averlo convinto a entrare nel palazzo su un tappeto di porpora, invita anche Cassandra a scendere dal carro. Ma la sacerdotessa non obbedisce e se ne sta muta.

Dopo che Clitennestra si è allontanata, mentre la scena resta vuota ed è presente unicamente il coro, la fanciulla prorompe in un drammatico delirio, profetizza l’imminente uccisione di Agamennone, sul quale, mentre prende il bagno, Clitennestra getterà una veste a mo’ di rete e abbatterà i colpi della sua scure omicida; ella stessa, Cassandra, troverà la propria fine nella reggia. A questo punto la profetessa butta a terra lo scettro e le bende sacerdotali che le cingevano il capo, si strappa dalle spalle il mantello e predice la futura vendetta di Oreste, che verrà dall’esilio per uccidere la madre e l’amante Egisto. Poi, pur sapendo di andare incontro alla morte, ma altrettanto consapevole dell’impossibilità di sottrarsi al destino, entra nel palazzo dove sarà uccisa.

Buongiorno ❤

Da Pinterest

sono solo soletto perché la Giuly ha litigato con Pinterest e non riesce più a scaricare le immagini. Ma vedrete che, con la testa dura che si ritrova, qualcosa inventerà

Buonanotte

spegniamo ogni luce, lampadine e lampadari, lumi e luminarie, stelle e stelline, candele e candeline, ceri e cerini, fiamme e fiammiferi … arriva la notte silenziosa che nulla vuol vedere… ma solo dormire