Buongiorno

Da Pinterest

… servizio “Trasporti &Affini” succursale

Annunci

… drink me

Da Pinterest

… 80% di umidità, praticamente siamo anfibi ormai. Un giugno più scorbutico di questo non lo avevo mai attraversato. Piove, sole, caldo, freddo, umido, umido e umido. Mi ci vorrebbe qualcosina da mandar giù, per dimenticare, per alienarmi, per allontanarmi da questo impasse metereologico. Una pozione magica magari e sprofondare nel magico mondo di Alice, tra bianconigli e cappellai matti, regine di cuori e gatti pazzoidi … niente di diverso dal mondo di oggi … praticamente

Stiro dopo

Da Pinterest

… un pisolino per riposarmi un po’ e poi le faccende di casa …

Affondare per riemergere

Da Pinterest

... moltitudini di stanchezze mi assalgono,

piccole schiere di insetti ronzanti, molestatori di idee,

vorticano attorno alla testa in un assedio continuo.

La resistenza comincia a cedere, le gambe traballano,

la testa oscilla pericolosamente, un turbinio di pensieri

abbandona la nave che affonda

Quando avverrà trascinerà con sé ogni cosa verso gli abissi

e da lì ci sarà la spinta per riemergere, pulita e rinnovata,

rinata, con nuovi e più resistenti vestiti

pronta per i nuovi giorni di lotta.

Pro o razzista?

Da Pinterest

Certo il problema è grande e grosso. Ognuno ha le sue opinioni, è giusto cosi, anzi interessante direi. Ci si scambiano le idee e le proprie condiderazioni, ci si riflette su e magari si guarda il discorso da altri punti di vista, il pensiero si allarga, le sinapsi si accendono allegramente e si creano nuovi circuiti nel nostro cervello, un po’ come un elaborato sistema elettrico. È così che il nostro cervello cresce, in intelligenza, capacità di elaborazione e risposte immediate a problemi. La conoscenza aumenta, la capacità di memorizzazione anche, ma sopratutto la straordinaria opportunità di allargare i nostri schemi mentali e di far ragionare logicamente il nostro cervello, sicuramente non scevro dalle nostre emozioni, ma logicamente pulito.

Ma sembra che non sia più così. Siamo ridotti ormai in fazioni.

Pro migranti e razzisti/fascisti. Pro rom e razzisti/fascisti. Pro globalizzazione e razzisti/fascisti. Pro complottismo e razzisti/fascisti. Pro ufo e razzisti. Pro islam e razzisti. Pro bianchi e pro neri. Guelfi e Ghibellini. Amen

Non si può conversare perché tutto è diventato o bianco o nero. Niente vie di mezzo, niente chiaroscuri, niente patteggiamenti né compromessi storici. O è così o è coli’. Il tutto abbondantemente condito da profonda ignoranza dei fatti, totale disuso della logica e del buon senso, mancata conoscenza delle più elementari informazioni (quelle quotidiane che si acquisiscono per la strada vivendo).

La disinformazione dilagante lanciata a pioggia dirompente sui social, le fake prese per buone senza alcun controllo, notizie vecchissime spacciate per attuali, post satirici scambiati per notizie clamorose, fotomontaggi di fotografie… e nessuno, dico nessuno, prima di pontificare, sputare veleno, dissentire rabbiosamente o acclamare entusiasticamente si accerta che questa o quella informazione sia veritiera.

Che dire? Io mi dissocio e mi astengo ormai da qualsiasi commento.

Sono tornata

Piccolo scorcio di Palazzo Biscari – Catania

Stanchissima, toccata e fuga a Catania. Un’ulteriore targa da aggiungere a quelle in possesso, almeno questa volta il velluto di sfondo è rosso invece che il solito blu. Foto: una schifezza, le mie sorelle sono assolutamente negate. Non c’è possibilità di ottenerne almeno una, dico una, decente. Niente da fare, mio marito rosica, non potendo venire, spera almeno in qualche foto guardabile. Ma quando mai! Una macchia gialla con faccia da ebete e sfocata per giunta. Ma che me le porto a fare ‘ste sorelle?
Si annoiano pure, non amano le poesie e sembra che odino le fotografie. E poi m’hanno detto: tutto ‘sto disturbo per un mediocre quarto posto, ex aequo per giunta!
E scrivetele voi sessanta poesie e arrivate quarte su duecento se ci riuscite! E fatemi vantare un attimino no!