Se ci guardassero…


Se ci guardassero
mentre percorriamo le strade, le piazze
o i vicoli bui dove la notte confonde ogni cosa
e un attimo dura un eterno
Autostrade veloci
mentre cantiamo a squarciagola
osservando albe e tramonti che si susseguono
come giochi di fuoco
Se ci guardassero
di fronte alle curve improvvise,
alle rotonde, sulle strade interrotte,
franate oppure coi lavori in corso
quando siamo costrette a ritornare indietro
a ripercorrere sempre gli stessi sentieri dolorosi
senza la guida di segnali, cartelli di pericolo
o qualcuno che ci dica: non preoccuparti, ci sono qui io
Sotto la pioggia e sotto il sole
quando l’asfalto è viscido o pieno di buche
e bisogna prevedere, scansare, eludere
fingere di non vedere, di essere morte
per evitare la paura o lo scontro
Se ci guardassero mentre camminiamo
fino allo sfinimento
senza neanche la forza dei nervi a sorreggerci
sperando che la vita ci dia una tregua
che ci proponga un armistizio,
perché noi non ci arrendiamo
a qualunque costo
neanche se ci guardassero.

Giuliana Campisi

28 risposte a "Se ci guardassero…"

  1. armistizio mentale e resa delle cellule.
    Il destino intrecciato tra le scapole e i desideri, la lingua come un tamburo, il vento nella faretra e una gola come pozzo di san patrizio.
    Se ci guardassero con occhi di nuovo colore …

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...