La ripropongo

Da Pinterest

Eccomi, guardo senza farmi vedere,
no, non per spiare, e’ solo timidezza.
Non so se posso guardare, non sono
sicura, ma ho un’anima affamata
di sapere, e forse, involontariamente
cerco nella scodella che non e’ mia.
Non mi piace farmi vedere o mettermi
in mostra, sto bene come sono, ho poche
certezze e le tengo strette a me, sono
il mio sostegno in un mondo che cambia
in continuazione. Ad esse mi appoggio
e cautamente cammino nella vita
senza fare rumore, ma la mia pelle
e’ attenta ai cambiamenti del vento
ed ai tuoni lontani forieri di tempesta,
allora cerco un rifugio sicuro ed affilo
le mie unghie perche’ so che talvolta
devo lottare.
Cammino silenziosa nelle strade deserte,
sfuggendo i luoghi chiassosi, non amo
le gelide luci abbaglianti ma il calore e la luce
del sole, il silenzio e’ il mio migliore
amico, ed e’ in sua compagnia che ho
imparato che bisogna ascoltare, ancor
prima degli altri, la propria voce interiore.

Giuliana Campisi © 2016

Annunci

14 risposte a "La ripropongo"

      1. Basta per esempio aggiungere “artificiali” a “abbaglianti” (o sostituirlo). Oppure dare un tocco di “freddo” (gelido, distante, inerte…) alle luci abbaglianti per creare contrasto con il calore del sole.
        Già che ci siamo, segnalo anche un refuso: “in suo compagnia” (anziché sua, ovviamente).
        Ti mando poi la parcella 😉

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...