Bambola violata

Stringe al petto la sua bambola,

le somiglia,

stessi capelli e stessi occhi

immoti e vitrei

non sanno piu’ dove guardare,

persi in un pozzo oscuro

dove sta annegando la sua infanzia.

Non piu’ colori

ma solo grigi e neri

ed un dolore profondo

che dal basso parte

ed arriva al cuore.

Nel suo letto non sogna piu’

corse sui prati, ma un uomo nero

di cui conosce bene il volto

che ogni notte le si posa accanto

e le distrugge l’anima ed il corpo.


Giuliana Campisi ©

Annunci

10 thoughts on “Bambola violata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...