Parole come fiori

Il respiro delle labbra 

muove l’acqua,

suoni, onde sonore,

i fiori galleggiano fremendo

gelide stelle tremanti del cielo.

Parole come rosee ninfee

scorrono, ondeggiano

sfiorando le porte e i confini,

non un passo avanti

ma sempre sull’orlo,

come un lenzuolo ricamato

solo sul bordo.

Leggerezza di petali, virgole

e punti che non concludono

restano ai margini del foglio,

non hanno chiusure,

scatole vuote che non saprei

proprio cosa metterci dentro.


Giuliana Campisi ©

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...