Avro’ cura di me

Immagine dal web rielaborata

Avro’ cura di me,

nascosta dietro porte 

che non hanno chiave,

mi condurro’ da sola

– ma non sono sicura di esserlo –

salendo scale verso l’alto

dove si annidano ancora

ombre da dipanare 

come matasse di lana infeltrite,

mi prendero’ le mani

piccole e macchiate

ma ferme e forti

pronte a stringere ogni

nodo forte forte per non

lasciar scivolare via quelle

pietre levigate e lucenti

– rubini di cuore e perle di luce – 

che conservavo per i giorni belli.

Avro’ cura di me

e mi portero’ al mare

dove nacque il mio respiro 

e dentro l’acqua azzurra

rinascero’ bambina ancora,

priva del peccato originale

e spoglia da ogni pesante

sovrapposizione


Giuliana Campisi ©

Annunci

5 thoughts on “Avro’ cura di me

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...