Rinasco ogni giorno

immagine da Pinterest

Avvolta dall’acqua

ritorno al ventre materno

ripiegata su me stessa

tra petali di fiori

mi immergo in una 

dimensione interiore 

universo concavo

risplendente di stelle

e rinasco ogni giorno.


Giuliana Campisi ©

Chi lo sa?

… meglio farsi un bel bagno rilassante

Situazione attuale: nuvole nere, nuvole grigie, nuvole e qualche macchia d’azzurro sbiadito, ogni tanto una spruzzata di pioggia colorata.

Sara’ la stanchezza, sara’ il cambio di stagione, sara’ l’eta’ che avanza o forse semplicemente sono arrivata al compimento di uno dei cicli settennali di evoluzione (?) spirituale, insomma sara’ quel che sara’ ma la mia testa, in questo periodo, e’ un gioco di fuoco di pensieri, ricordi, scazzamenti, malinconie e similarita’. Alterno momenti di totale depressione a momenti di serenita’ cosi’ serena ma cosi’ serena da sentirmi seduta su una nuvola strafatta di qualche misteriosa sostanza lobotomizzante.

Effetto dell’inquinamento? del clima impazzito? delle scie chimiche? della follia che si aggira indisturbata artigliando i cervelli di chiunque? sara’ colpa degli alieni? del governo ladro? 

Who knows?

Qui sait?

Quien sabe?

Wer weib?

Vem vet?

Kim bilir?

Cine stie?

?

.













Ali nere

immagine dal web rielaborata

Ali nere

come un angelo caduto

son spuntate

fili d’erba sopra un prato

ormai bruciato

– ma chi e’ stato, ma chi e’ stato? –

Ali nere

per volare come i corvi

che mi osservano tra i rami

occhi grandi incuriositi

per vedere dove vado

– oscura e tortuosa e’ la mia strada –

Ali nere

non e’ facile volare

quando il peso delle piume

– troppe piume, troppe piume –

mi trascina verso il basso.

Ali nere

sto volando raso terra

la pioggia sta per arrivare

sento gia’ l’odore ed il suo brusio

le nubi brontolano nervose

…ali nere bagnate, ali nere esagerate


Giuliana Campisi ©



Avro’ cura di me

Immagine dal web rielaborata

Avro’ cura di me,

nascosta dietro porte 

che non hanno chiave,

mi condurro’ da sola

– ma non sono sicura di esserlo –

salendo scale verso l’alto

dove si annidano ancora

ombre da dipanare 

come matasse di lana infeltrite,

mi prendero’ le mani

piccole e macchiate

ma ferme e forti

pronte a stringere ogni

nodo forte forte per non

lasciar scivolare via quelle

pietre levigate e lucenti

– rubini di cuore e perle di luce – 

che conservavo per i giorni belli.

Avro’ cura di me

e mi portero’ al mare

dove nacque il mio respiro 

e dentro l’acqua azzurra

rinascero’ bambina ancora,

priva del peccato originale

e spoglia da ogni pesante

sovrapposizione


Giuliana Campisi ©

Buonanotte

Giornata uggiosa, tediosa, noiosa, plumbea da qualsiai lato la si voglia guardare. Sta terminando e confido nel domani, come sempre. Unica cosa positiva … no, non mi viene in mente niente … comunque niente di meglio che un bel pezzo di cioccolato fondente antistress e una bella serenata notturna …

…uffa! ma sempre gatti? SI

BUONANOTTE!

L’essenziale

immagine Pinterest

L’essenziale

un filo d’aria per respirare

il colore per i miei occhi

il tuo cuore

per far battere il mio


Giuliana Campisi ©

Malinconica malinconia

Docile come un cielo nuvoloso

la malinconia non si impone

scende piano 

nebbia leggera che non bagna 

veste di un abito sobrio ed elegante 

che aderisce al corpo come seconda pelle

non stringe ma penetra lentamente

senza provocar dolore

E’ un fumo dolciastro 

che si respira appena appena

ma non va dentro ai polmoni

ma dritta dritta al cuore  

poi alla testa colorando 

di grigio ogni pensiero

Malinconia, come un gatto

che sonnecchia senza fare fusa

un cane legato alla catena

una notte scura senza luna

ed io che ancora adesso

come un’adolescente

abbraccio il tuo cuscino.


Giuliana Campisi ©