Pulizie di casa

Quando devo stirare accendo la radio, per quanto sia poca la biancheria da stirare, in casa siamo solo in due, e’ un lavoro noioso e la musica mi distrae rendendo piu’ lieve questo autentico strazio di stirare.

Certo spolverare e’ ancora peggio, centomila volte peggio, la mia casa sembra un negozio di bric a brac, cornici, posaceneri, orologi da tavolo, vasi di fiori, scatole di tutti i generi … e chi piu’ ne ha … per non parlare dei quadri appesi, non c’e’ un centimetro libero nelle pareti, non so piu’ di che colore sono!

Vogliamo parlare di spazzare il pavimento? slalom gigante e non tra mobili, mobiletti e tavolini, armadi, cassettiere, poltrone, divani e sgabelli.

No, non abito in un negozio di arredamento, ma se volessi darmi al commercio diciamo che non avrei bisogno di comprare merce!

Beh, direte voi: ma perche’ li hai comprati?

No, no, no, no, io non ho comprato nulla! e’ il risultato della raccolta di cose della ex casa di mio marito, della casa di sua madre (deceduta, pace all’anima mia!), della casa di mia madre (deceduta, pace all’anima sua), della mia casa di campagna dove rubavano in continuazione e qualcosina di casa mia. Ho venduto tutto cio’ che era possibile vendere, di tutto il resto mi sarei liberata volentieri ma mio marito e’ un gran conservatore (non butta neanche i pacchetti di sigarette vuote) e quindi e’ una battaglia persa in partenza.

Ecco che le pulizie di casa diventano per me una vera tragedia.

Perche’ vi parlo di questo? semplice, dopo avere letto alcuni blog interessanti che mi erano sfuggiti perche’ non ho abbastanza tempo per leggere, considerando che la mattina lavoro e non posso farne a meno in quanto lo stipendio mi serve a mantenere tutto sto “ben di Dio”, non potendo liberarmi in maniera legale o impunemente ne’ di mio marito e di tutta la sua roba, ho deciso di non fare piu’ le pulizie di casa. 

Pertanto da oggi dovrei avere piu’ tempo per seguire i vostri blog. Spero ne siate felici perche’ mio marito non lo e’ affatto.


Annunci

11 thoughts on “Pulizie di casa

  1. Molto ben fatto, cara Giuliana! Io ti consiglio di far sparire i soprammobili a poco a poco, con la scusa della rotazione. “Pochi alla volta si gustano di più”, questa potrebbe essere la frase, ma non è nemmeno detto che venga notata l’assenza di tutti quegli oggetti. Altri finiranno in uno scatolone, perché “sono così fragili che si rovinano o si ossidano troppo”… che ne pensi? Io devo die che ho vissuto tutta questa odissea, prima con l’entusiasmo del neofita (perché all’inizio le cianfrusaglie piacevano anche a me) poi con la stanchezza crescente di chi deve pulire tutte le settimane. Ad un certo punto, mi ricordo che la mia esasperazione contro la collezione di scarpette di porcellana si stava trasformando in furore. Prima di lesionarle a morte con insano gesto, ho recuperato la calma, le ho imballate e le ho messe in uno scatolone e nessuno, devo dire nessuno, in famiglia, ha versato una lacrima né si è lamentato. Dopo molti anni hanno preso la strada dei mercatini di beneficenza. Ora un imminente trasloco in una casa più piccola sta giocando a mio favore 😉 in maniera indiscutibile e definitiva 🙂

    Liked by 1 persona

    1. ben fortunata, io ho provato a far sparire qualcosa ma mio marito ha l’acquisto compulsivo, quindi per un oggetto occultato ne spuntano tre, battaglia persa in partenza. Quindi niente piu’ spolverare, quando sara’ tutto ricoperto o capira’ o spolverera’ lui 😂😂😂😂😂😂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...