Tremo

E tremo, 

la fronte appoggiata al muro,

ti aspetto, 

il rumore dei tuoi passi rimbomba nel petto 

o forse e’ soltanto il battito del cuore 

in attesa.

Tremo pensando, 

il freddo del muro mi fa dolere la fronte, quando arriverai,

se arriverai,

allagherai i tuoi occhi nei miei 

fino a toccarmi l’anima

o abbasserai lo sguardo in un silenzio

vigliacco?

e tremo

Attendo, poi mi giro

cammino verso la porta, la apro

vado via.

Tremo, ma non rischiero’ un’altra volta.


Giuliana Campisi ©


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...