Quel che e’ stato e’ stato

immagine rielaborata

Se fossi stata diversa,

avrei gridato forte  con tutta la mia forza,

polmoni, cuore e pancia.

Avrei gridato in alto contro il cielo 

e abbassando gli occhi

avrei guardato nell’abisso

urlando disperata senza appigli per tenermi

o sporgenza a cui aggrapparmi.

Se fossi stata diversa …

ma no

sono come sono

ed urlo in un silenzio che si espande dentro

e resta li a sedimentare

e avvolgo le parole e come una matassa 

le dipano, poi con arte sopraffina

le intreccio, le ricucio, le lavoro 

fino a farne un maglione colorato

da indossare ogni giorno col sorriso

e quel che e’ stato, e’ stato


Giuliana Campisi ©

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...