Non sono affatto contenta

Non sono affatto contenta.

Cioe’ non e’ che non sia felice, io sono felice dalla nascita, nonostante le tempeste, nonostante i dolori, i problemi, i dispiaceri, sono sempre felice. Sara’ follia, sara’ che, come dicevano i “grandi” quando ero bambina, “sta picciriddra e’ curiusa!”, dove per “curiusa” in siciliano si intendeva “strana, fuori dal comune”.

Insomma ho la felicita’ connessa al DNA. Mi rendono felice i piccoli piaceri della vita nel quotidiano, guardare le cose belle mi rende felice, mi sciolgo davanti le bellezze della natura, alla tenerezza degli animali.

Il dolore, le difficolta’ della vita non hanno mai intaccato questo seme duro che mi porto dentro, ma ultimamente non sono contenta.

La gente mi fa paura, vedo attorno a me una umanita’ mediocre, ignorante, narcisista e presuntosa, prepotente e cattiva. Vedo intolleranza in ogni campo, gente che si erge a giudice assoluto su qualsiasi controversia condannando a priori senza processo e senza remissione di peccati. Peccatori incalliti che parlano di Dio e sgranano rosario in continuo mentre fregano il prossimo. Poveri che rubano ai poveri. Ignoranti che insegnano agli ignoranti.

Forse e’ sempre stato cosi’, ed io bambina curiusa, chiusa nel mio mondo meraviglioso ne vedevo soltanto la parte migliore oppure, intuendo senza capire, mi chiudevo nel mio mondo segreto fatto di lumachine dentro una scatola di latta a cui davo lattuga fresca o di buchi nei muri per farne casette per le mosche.

Forse, ma ora non va, non riesco a stare piu’  bene con le persone, o forse quando si dice che da vecchi si torna bambini vuol dire proprio questo, ed io sto regredendo tornando al tempo delle lumachine.

Preferisco gli animali agli umani, non sono mai cattivi e non ti giudicano qualunque cosa tu faccia, danno amore e tenerezza senza chiedere nulla in cambio e sono loro che sembra conoscano veramente il significato della riconoscenza e della lealta’.

No, non sono affatto contenta.

Credo che apriro’ un allevamento di rane, il loro gracidare dovrebbe coprire le parole inutili degli umani e comunque credo che si mangino le zanzare.

Annunci

14 thoughts on “Non sono affatto contenta

  1. Io amavo( e amo) molto le rane e da piccola cercavo di allevare i girini, ma mi morivano sempre. Da grande sono riuscita ad allevare i girini di rospo e per molti anni ho avuto i rospi in giardino che mi mangiavano mosche e zanzare. Per il resto, capisco benissimo la tua delusione, ma ti prego, mantieni un po’ di speranza, fra tante persone cattive e , sciocche, a me capita , di rado, certo, di incontrare persone generose , capaci e intelligenti.

    Liked by 1 persona

  2. Se poi le fai stare in uno stagno di ninfee oltre ai suoni rilassanti di acqua e rane gracidanti, avrai anche un meraviglioso spettacolo di colori e fioriture.
    Un piccolo mondo a misura, dove c’è spazio ancora per lumache e lattuga 😊

    Liked by 1 persona

      1. Ma si, condivido tutto di ciò che hai scritto…e poi anche io sono “fuori dal comune”, lo sono sempre stato. Piccola parentesi per gli animali che mi piacciono ma che non dovrebbero stare a contatto con gli umani…sono cresciuto con più passione per le piante ed i cicli della terra di cui sono stato (e sono) molto curioso. La tendenza di questi tempi mi spinge all’isolamento perché non mi piace la società attuale, non amo la globalizzazione e credo che la realizzazione del singolo sia la cosa più importante.
        Si, sono molto scontento.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...