La mia sostanza

Strato dopo strato  ti rivelo la mia sostanza,

tra giochi di luce e fitte trame scopro la mia vera essenza.

Intrecci complicati e fitte nervature di parole e poesia,

mostri giganti e fate dai capelli verdi

e sogni, sogni a profusione,

mani grandi ad afferrare bolle di sapone,

orecchie fini ad afferrare storie mute 

e bocca e cuore solo per mangiare.


Giuliana Campisi ©

La pazienza


La rosa e’ appassita, si e’ stancata di aspettare

di essere innaffiata ed e’ morta.

La pazienza non sempre e’ un atto di eroismo,

talvolta e’ soltanto una resa o l’inconscio suicidio per il nostro non accettarci.

La pazienza e’ la virtu’ dei forti o soltanto l’alibi di chi non sa ribellarsi o cambiare le cose?

Pazienza e’ una parola grossa, importante, universalmente dichiarata virtu’, ma lo e’ veramente?

Il leone aspetta paziente che la preda, la piu’ fragile e insicura, si allontani dal branco per poterla ghermire piu’ facilmente. E’ il suo istinto animale, deve nutrirsi, la mancanza di pazienza ostacolerebbe il suo pasto.

Pazienza e’ in questo caso sopravvivenza.

La ricamatrice impiega mesi per completare un ricamo fatto con estrema perizia, nella precisione dei punti, nell’accoppiamento dei colori, nell’eleganza del disegno che deve eseguire. Piccolissimi punti, uno dietro l’altro. Pazienza e’ in questo caso talento.

Un figlio che cura amorevolmente un genitore malato per anni, annullando quasi completamente la propra vita, rinunziando al riposo e allo svago e magari anche a farsi una propria famiglia. Pazienza in questo caso e’ amore.

Ma c’e’ tanto altro che qualcuno si ostina ancora a chiamarla “pazienza” …

In quale occasione siete stati molto pazienti?

… ed era pazienza?

A voi la parola …

Buongiorno

Anche oggi il mattino si e’ svegliato

portandoci in dono un carico di promesse 

che non potra’ mantenere.

Giuliana Campisi©

Azzurro

Azzurro come la sete dell’acqua,

come i pensieri leggeri

o i momenti sublimi.

Azzurro nella trasparenza

del cielo che ci guarda stupito

attraverso le nubi del nostro scontento.

Azzurra e’ la voglia di amare

senza piu’ fiato e senza catene,

sbucciati dalla pelle indurita

da false dottrine.

Azzurro e’ vivere nel respiro

del tempo senza dovere

aspettare ogni domani.


Giuliana Campisi ©

Trema la terra e trema il cuore

Trema la terra e trema il cuore, un abbraccio virtuale a tutti quelli che si trovano nelle zone terremotate con la speranza che tutto si rassereni al piu’ presto.