In assenza di meta

immagine dal web rielaborata

Sosto, in assenza di una meta,

davanti un orizzonte sbiadito

di un giorno morente,

confuso tra il cielo e la terra.


Il respiro e’ piu’ forte, 

si confonde col vento,

avido d’aria aspira con forza

la vita che fugge e nel mentre

raccoglie frammenti che dispone

sul cuore a placare mancanze

che bruciano ancora.


Non ci saranno altri giorni,

soltanto riflessi di luce

su specchi che hanno perso

l’argento, fingero’ di vedermi

ugualmente pettinando

con le dita i capelli e ascoltando

il respiro del tempo che passa.


Giuliana Campisi ©



Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...