LA DELUSIONE DEI POTENTI – di Alberto Maggi


image

tratto da una pagina facebook

All’inizio era solo una discreta mormorazione, poi è diventata mugugno sempre più crescente, e ora, senza più remore, aperto dissenso nei confronti del Papa venuto dalla fine del mondo (e sono tanti che ce lo vorrebbero ricacciare). Papa Francesco in poco tempo è riuscito a deludere tutti. E la delusione si trasforma in un risentimento dapprima covato e ora platealmente manifesto.

Sono delusi molti dei cardinali, che pure lo hanno eletto. Era l’uomo ideale, senza scheletri negli armadi, dottrinalmente sicuro, tradizionalista ma con accettabili aperture verso il nuovo. Avrebbe potuto garantire un periodo di tranquillità alla Chiesa terremotata da scandali e divisioni. Mai avrebbero pensato che Bergoglio avrebbe avuto intenzione di riformare nientemeno che la Curia romana, eliminare privilegi e fustigare le vanità del clero. La sua sola presenza, sobria e spontanea, è un costante atto d’accusa ai pomposi prelati, anacronistici faraoni pieni di sé.

Sono delusi i vescovi in carriera, quelli per i quali una nomina in una città era solo il piedistallo per un incarico di maggiore prestigio. Erano pronti a clonarsi con il pontefice di turno, a imitarlo in tutto e per tutto, dall’abbigliamento alla dottrina, pur di entrare nel suo gradimento e ottenerne i favori. Ora questo papa invita gli ambiziosi e vanesi vescovi ad avere l’odore delle pecore… che orrore!È deluso gran parte del clero. Si sente spiazzato. Cresciuto nel rispetto rigido della dottrina, indifferente al bene delle persone, ora non sa come comportarsi. Deve recuperare un’umanità che l’osservanza delle norme ecclesiali ha come atrofizzato. Credevano di essere, in quanto sacerdoti, al di sopra delle persone, e ora questo papa li invita a scendere e mettersi a servizio degli ultimi. Delusi anche i laici impegnati nel rinnovamento della Chiesa e i super tradizionalisti attaccati tenacemente al passato. Per questi ultimi il papa è un traditore che sta portando la Chiesa alla rovina. Per i primi, papa Bergoglio non fa abbastanza, non cambia norme e legislazioni non più in sintonia con i tempi, non legifera, non usa la sua autorità di comandante in campo. Sono entusiasti di lui i poveri, gli emarginati, gli invisibili, e anche tutti quelli, cardinali, vescovi e preti e laici, che da decenni sono stati emarginati a causa della loro fedeltà al vangelo, visti con sospetto e perseguitati per questa loro mania della Sacra Scrittura a discapito della tradizione. Quel che avevano soltanto sperato, immaginato o sognato, ora è divenuto realtà con Francesco, il papa che ha fatto riscoprire al mondo il profumo del vangelo.

19 risposte a "LA DELUSIONE DEI POTENTI – di Alberto Maggi"

    1. temo molto per questo Papa. E’ uno spirito innovatore con una mentalita’ a larghissimo raggio, niente muri o condizionanenti. Un vero pastore di greggi, quello di cui l’umanita’ ha bisogno ma assolutamente anacronistico agli occhi di molti. Il tutto a prescindere del credo di ognuno o che sia ateo o meno.

      "Mi piace"

  1. Personalmente e molto umilmente non mi “piace”. Tant è non sono né cattolica né praticamente né credo nell’ importanza della religione. Quindi non faccio testo. In fondo è solo potere. Anche lui. E il cardinal bertone rimane li. Bacio grandonna.

    Piace a 1 persona

  2. Vediamo cosa porta il futuro.. io credo solo nei cambiamenti, quando vengono i 5-6 miliardi di euro usato per chi ne ha veramente bisogno.. le parole non fanno sazio … 😉

    Piace a 2 people

  3. Questo Papa è meno peggio di altri che lo hanno preceduto …
    come persona rispetto molto il Papa polacco e credo che mi sarebbe piaciuto molto anche Papa Luciani … sai quello che voleva eliminare la massoneria dalla Chiesa e che han fatto fuori in un mesetto …
    certamente l’attuale rischia se veramente porta delle innovazioni …
    per ora però le parole sono già tante ma i fatti ancora pochini …
    certo quando ha parlato di animali ed umani da sfamare è scivolato su una buccia di banana …
    parola di … ateo 😉

    ciao 🙂

    Piace a 1 persona

    1. io l’ho sentito il discorso sugli animali e gli umani e sono d’accordo con lui perche’ lui parla di quelle persone che fanno vedere quanto amano gli animali per poi fregarsene degli umani. Invece hanno strumentalizzato questa frase come se volesse dire non occupatevi degli animali ma degli umani.

      "Mi piace"

      1. ma perché metterli in antitesi ?
        ma perché dire “occupatevi” ?
        ma perché non “occupiamoci” ?
        soprattutto “loro” che dicono sempre agli altri cosa devono fare … ma perché non “fanno” direttamente … hanno la banca più grande del mondo, un patrimonio immobiliare enorme (su cui manco pagano le tasse) etc etc e devono “sfruculiare” la gente che possiede un animale da compagnia …
        la maggioranza di questi ultimi sono persone poco abbienti e mica tutti altezzosi snob …
        ed ora ci faccio un piccolo post …

        ciao 🙂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...