L’Inizio

All’improvviso scappano fuori dalla bocca, violente come un fiume in piena, devastanti come una valanga, rotolanti come una cascata di biglie, cristalline come pioggia sottile ed a volte leggere come fiocchi di neve.
Parole, crudeli o misericordiose, non si tengono chiuse a lungo.
Alla fine esplodono.
Come bombe devastanti o come fuochi d’artificio festosi.
Qualche volta son bagnate di lacrime, altre volte amare come veleno.
Ma sono parole, suono vibrante nell’aria o disegno del suono sulla carta.
Le urli, le sussurri, le canti o le declami, comunque magnifica espressione del nostro essere creature spirituali in tutte le sue sfaccettature.
Utili, comode ,ma spesso arma micidiale come il coltello che taglia il pane che ci nutre ma ugualmente toglie la vita.
Sussurri d’amore o grida di dolore comunque esplosioni dell’anima, anche se piu’ il silenzio grida.

Continua a leggere

Non ho dimenticato, sono solo molto in ritardo

… mi sono appena svegliato, ma non mi reggo!

… buongiorno ma noi non vogliamo svegliarci
.

Tutto cio’ che sono

immagine dal web rielaborata

Tutto cio’ che ho dentro

lo troverai scritto fuori di me,

trasparente come sono,

nulla potrei mai nascondere

e se chiudi gli occhi, pur

non vedendo, potrai sentire

il mio canto, come il suono

dell’acqua che scende,

pioggia dal cielo, lacrime

d’amore.


Giuliana Campisi ©

Sei capace di amare te stesso?

immagine dal web

È facile amare qualcun altro, ma amare ciò che sei, quella cosa che coincide con te, è esattamente come stringere a sé un ferro incandescente: ti brucia dentro, ed è un vero supplizio. Perciò amare in primo luogo qualcun altro è immancabilmente una fuga da tutti noi sperata, e goduta, quando ne siamo capaci. Ma alla fine i nodi verranno al pettine: non puoi fuggire da te stesso per sempre, devi fare ritorno, ripresentarti per quell’esperimento, sapere se sei realmente in grado d’amare. È questa la domanda – sei capace d’amare te stesso? – e sarà questa la prova.

– C.G.Jung –

Buongiorno

… con fierezza

… con dolcezza

… con amore

io tra un paio d’anni

…tanto amore

… ed io con il mio amore sulla panza 😄

Inutile amore

Brucio di un fuoco che mi consuma

senza passione e vorrei che tu fossi

neve fresca e leggera per posarti

su di me ed alleviare questo inutile amore.


Giuliana Campisi ©